Mission

Trasformiamo l’Italia in un paese ciclabile.

Perché l’Italia è quel paese primo in Europa per presenza di luoghi patrimonio UNESCO e per tasso di biodiversità che non possono essere goduti se non attraverso un turismo lento.

Perché il turismo in Italia non può essere limitato al triangolo Roma-Firenze-Venezia e serve una valorizzazione di tutto il territorio nazionale.

Perché le condizioni climatiche italiane rendono il paese il paradiso perfetto per la pratica del cicloturismo durante tutto l’arco dell’anno consentendo una reale destagionalizzazione del turismo.

Perché un più diffuso uso della bicicletta significherebbe una riduzione dell’inquinamento atmosferico e della spesa sanitaria.

Perché tutte le rilevazioni dimostrano che chi si sposta in bicicletta spende di più negli esercizi commerciali al dettaglio di chi si sposta in auto.

Perché chi si muove in bici non ha bisogno di grandi opere costose, ma di un’amministrazione intelligente del territorio e di pianificazione.

Perché l’Italia è il primo produttore europeo di biciclette e accessori e le eccellenze italiane vanno tutelate e promosse.

Perché la bicicletta non è la soluzione a tutti i problemi dell’Italia ma può essere un valido alleato al quale non sarebbe saggio rinunciare.